Guest Gram: Katie - Joy of Languages

Guest Gram: Katie - Joy of Languages

È il giorno della Guest Gram su Instagram di @Mammaprada e incontriamo la poliglotta Katie di @joyoflanguages

Katie è inglese e vive a Milano. Crede fortemente che non c'è sia un metodo unico per imparare una lingua e che sia necessario trovare quello che piu’ si adatta al proprio stile di vita! Fa sembrare il tutto così facile!

Quindi Katie raccontaci:

joy of languages.jpg

Che cosa offre @joyoflanguages?

Consigli divertenti su come imparare una lingua, per le persone che non si trovano bene con il metodo scolastico.

Hai imparato le lingue sin da bambina?

No, anzi! Facevo schifo nelle lingue a scuola. Mi sono innamorata delle lingue quando mi sono resa conto che potevo impararle meglio fuori l’aula, facendo cose divertenti come andare al pub con i madrelingua.

Che cosa ti ha portato in Italia?

Ho fatto un anno all’estero nel 2008. Vivo in Italia a intermittenza da allora.

Quanti tempo dobbiamo studiare al giorno per parlare un'altra lingua?

Puoi fare buoni progressi con 15 - 30 minuti al giorno, a patto che studi in modo costante. Creare un’abitudine è la cosa principale.  

Qual è la tua parola italiana preferita e cosa significa?

Pozzanghera, it means puddle.

Un suggerimento per vivere all'estero?

Buttati e parla con la gente. Non hai niente da perdere e tutto da guadagnare.

Il tuo cibo preferito?

Mozzarella di bufala.

joy of languages 2 - Copy.jpg

Qual’è la tua pagina preferita su Instagram al momento?

E’ difficile sceglierne solo uno! Forse @Nonna1810 perché sta imparando il Siciliano: apprezzo molto la sua scelta di studiare uno dei dialetti italiani.

Cosa avresti voluto sapere sul trasferirsi in Italia?

Se vuoi sapere qualcosa, basta chiedere! A volte siamo un po’ riluttanti a fare domande perché abbiamo paura che la gente pensi che siamo ignoranti. Ma la maggior parte degli Italiani apprezzano la persone curiose. E’ un ottimo modo di iniziare una conversazione, imparare qualcosa di nuovo e forse fare nuove amicizie.

Il segreto meglio custodito in Italia?

Come regola generale, più il menù è corto, più è buono il cibo!

Grazie Katie! 

Joy of Languages