Come Rimanere in Modalita’ Bilingue anche in Vacanza!

Come rimanere in modalita’ bilingue anche in vacanza!

 Credit: Freepik

Credit: Freepik

Questa settimana torniamo a condividere la nostra settimana bilingue con tutti voi, vi diremo su cosa abbiamo lavorato e le nostre osservazioni sull'apprendimento dei nostri figli.

Come forse avrete notato su Instagram di Mammaprada, siamo appena tornati da una vacanza in Cornovaglia. E’ una parte davvero bella e ricca di storia e tradizioni del Regno Unito ed e’ piena di fantastiche attività all'aperto!

Dunque, come fare a mantenere l’apprendimento linguistico mentre sei e’ lontani da casa e dalle solite abitudini? È più facile quando sei e’ in una routine, ma andare da qualche parte in vacanza può effettivamente aiutare a rafforzare l'apprendimento per i vostri figli.

Cibo

Quando andiamo in vacanza, mangiamo in modo leggermente diverso rispetto a quando siamo a casa.

Pensate a tutti quei cibi locali che potreste provare e ai gusti insoliti che scoprite tipici di quella regione.

Questo è un ottimo momento per discutere con i vostri figli quello che potrebbero provare e anche se non vogliono assaggiarlo, potete insegnargli le parole.

Un esempio? Molto diffuso nella regione ma che non mangiamo spesso a casa a Londra.

Polipo? Qualcuno vuole un polipo? Mio figlio ama questo cibo, mia figlia no, ma entrambi ora sanno che questa parola in italiano è Polipo!

Anche la più semplice delle cose che gli concediamo ogni tanto in vacanza  come un gelato può essere un'opportunità di apprendimento.

Quali gusti potrebbero piacere ai vostri bambini? Descriveteli nella lingua minoritaria. Volete un cono o una vaschetta? Una pallina o due? Uno scoop in italiano è una palla. In italiano  si utilizza lo stesso termine palla che si usa quando si gioca a calcio. Puoi associare queste due situazioni nelle quali si utilizza la stessa parola con significati diversi. Le parole rimarranno più facilmente impresse nella memoria dei vostri figli.

Creature marine

bilingue

Abbiamo visitato un acquario mentre eravamo via ed è stato il momento perfetto per mostrargli granchi, aragoste, spigole e altri tipi di vita marina.

Tutto puo’ essere fonte di ispirazione. Anche quando siete in spiaggia a guardare gli scogli e le rocce, prestate attenzione a cosa guardate...piccoli molluschi, alghe, conchiglie, piccole lumache, ecc. Ci sono moltissimi nomi di elementi naturali che possono essere insegnati ai bambini

Ovunque guardate inizierete a vedere opportunità per insegnare un nuovo vocabolo. I bambini hanno fatto castelli di sabbia? Hanno usato i loro retini? Cosa sono riusciti a catturare?

Semplicemente usate questi momenti quotidiani in cui normalmente chiacchierate con i vosti figli per rafforzare la vostra lingua minoritaria.

Il tempo

Per esempio usate il tempo metereologico. Noi amiamo parlare del tempo nel Regno Unito!

Siccome la nostra abitazionie era proprio su una scogliera con vista sul porticciolo avevamo una vista sull’orizzonte molto ampia. Le nuvole, il mare, le onde erano molto più visibili che a casa.

Ai nostri bambini piaceva venire nella nostra stanza al mattino presto per affacciarsi alla finestra guardando il sole che sorgeva. Sì, si alzavano talmente presto da vedere l’alba!

 In realtà era abbastanza utile per loro in quanto hanno iniziato a capire in un modo molto più tangibile che il sole stava diventando più alto nel cielo e si alzava. Quanto è luminoso, i colori e molto altro. Forse la loro prima lezione di biologia.

Li abbiamo incoraggiati a descriverci cosa vedevano nelle rispettive lingue native e poiché erano affascinati da vari fenomeni che osservavano, erano entusiasti di farlo.

La parola del giorno

Come potete vedere dagli argomenti sopra elencati, abbiamo imparato parecchi nuovi vocaboli durante la nostra settimana di vacanza.

Non abbiamo scritto le nostre parole del giorno come facciamo di solito a casa ma abbiamo discusso la nostra giornata a cena ogni sera e quello che avevamo visto e vissuto. Potete fare domande nella lingua minoritaria come "Qual è stata la tua parte preferita della giornata?" Di solito in casa nostra la risposta piu’ gettonata e’ il gelato e il parco giochi, anche se li abbiamo appena portati in posti fantastici!

Unisciti al nostro gruppo su Facebook!

bilingue

Avrete notato questa settimana che stiamo lanciando un nuovo gruppo su Facebook.

Questo gruppo è per i genitori di bambini bilingue / multilingue o per quelli di voi che non parlano una seconda lingua ma vorrebbero che i vostri figli lo facessero.

Per favore guardate il mio post e UNITEVI A NOI.

Condividerò i miei post su bambini bilingue, oltre a ricerche e storie di altre persone.

Ci sarà anche un dialogo aperto e costante se avete domande da rivolgerci, ottenere consigli sulle risorse o semplicemente avere uno sfogo in un giorno in cui le cose non funzionano come vorreste!

Spero che troviate questo gruppo utile e vogliate commentare con quello che vi piacerebbe trovare e discutere. Il gruppo è per tutti voi come parte della comunità di Mammaprada.

Vi aspetto! A presto...